lunedì 11 gennaio 2016

Novità DeAgostini Gennaio 2016

Ciao lettori ^^ oggi oltre a questa segnalazione, pubblicherò una recensione che ho appena finito di scrivere. Ma intanto pensiamo a questo post, vi presento due novità della DeAgostini, per questo primo mese del 2016. Si tratta di un libro per ragazzi e uno di narrativa.

Il primo è un libro per piccoli e grandi lettori, scritto da Michelle Cuevas. Questa è la storia vera di un amico immaginario. Un racconto che ha l’incanto delle cose fragili e preziose; una storia che ci apre gli occhi su ciò che molto spesso resta invisibile agli sguardi frettolosi e che ci regala una nuova prospettiva sui piccoli, sorprendenti risvolti della vita di tutti i giorni. Il libro è stato segnalato come miglior romanzo per ragazzi dalla rivista TIME.

LE AVVENTURE DI JACQUES PAPIER
Storia vera di un amico immaginario
DeAgostini | 192 pp. | €12,90
Da un po’ di tempo a questa parte, il piccolo Jacques Papier ha il terribile sospetto che tutti, ad eccezione di sua sorella Fleur, lo odino. Altrimenti perché i professori si ostinano a ignorarlo quando lui alza la mano, in classe? Perché i suoi compagni non lo
scelgono mai nella loro squadra? E perché sua sorella è ogni volta costretta a ricordare a mamma e papà di aggiungere un posto a tavola anche per lui, a cena?
Ma la verità sarà ancora più sconvolgente: il piccolo Jacques, infatti, non è che l’amico immaginario di Fleur! E quando lui stesso chiederà alla sorellina di recidere i fili della fantasia che li legano, per lui inizierà un travolgente, poetico – a tratti esilarante – viaggio alla ricerca di se stesso. Chi è veramente Jacques Papier? Qual è il suo posto nel mondo?
Un racconto che ha l’incanto delle cose fragili e preziose; una storia che ci apre gli occhi su ciò che molto spesso resta invisibile agli sguardi frettolosi e che ci regala una nuova prospettiva sui piccoli, sorprendenti risvolti della vita di tutti i giorni.

AUTRICE
Michelle Cuevas è nata nel Massachussetts e si è laureata in scrittura creativa presso la University of
Virginia. Quando non scrive, adora dipingere o fare birdwatching. Se dovesse scegliere un altro lavoro rispetto a quello dell’autrice di libri, farebbe la paleontologa.


Il secondo libro invece fa parte del marchio BOOKME, scritto da Kim van Alkemade
Siamo a New York, anni '50. Rachel è un'infermiera con una vita solitaria, è cresciuta in un orfanotrofio e ha vissuto situazioni davvero al limite da cui è riuscita a scappare per miracolo. Ora in ospedale, tra i suoi pazienti, si ritrova Mildred Solomon, una persona che scoprirà avere un legame con quel passato che lei ha cercato di cancellare. La protagonista dovrà affrontare questo scoglio, che si rivelerà essere molto più doloroso del previsto. Perdonare o vendicarsi? Rachel dovrà capire che non è più la 'bambina numero otto' e impadronirsi del proprio destino.

LA BAMBINA NUMERO OTTO
BOOKME | 384 pp. | €16,90
New York, Anni Cinquanta.
Per Rachel, infermiera trentenne dalla vita regolare e solitaria, il passato è un buco nero dal quale è riuscita a fuggire per miracolo.
Quando però incontra Mildred Solomon, anziana paziente senza più speranze di guarigione, d'un tratto qualcosa nel suo subconscio si slaccia, i ricordi rimossi tornano a galla, prendono il sopravvento. 
Perché Rachel e la dottoressa Solomon, come la donna vuole essere chiamata, si sono già conosciute, tanto tempo prima, quando Rachel non era ancora Rachel, ma solo la bambina numero otto, un'orfana di pochi anni affidata a un istituto nel Lower East Side di Manhattan.
Ma chi è veramente la Dottoressa Solomon? La madre surrogata che si prendeva cura degli sfortunati orfani - unico raggio di luce nella tormentata esistenza della piccola Rachel - o una donna fredda e cinica, votata alle proprie ambizioni e pronta a tutto nel nome della scienza?
Solo chiamando a raccolta i fantasmi della memoria Rachel potrà trovare le risposte di cui ha bisogno, e diventare finalmente padrona del proprio destino.

AUTRICE
Kim van Alkemade è nata a New York. È professoressa di scrittura presso l’Università della Pennsylvania.
La bambina numero otto è il suo primo romanzo.

Che ne pensate di queste due storie?
Già l'anno inizia alla grande, per quanto riguarda le uscite!

5 commenti:

  1. Sto leggendo la bambina numero otto e mi sta piacendo molto! *___*

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Allora aspetto la tua recensione!! :D

      Elimina
  2. "La bambina numero otto" mi attira molto :)

    RispondiElimina
  3. Spero di leggere presto sia "Le avventure Jacques Papier" (molto carina anche la cover originale) che "la bambina numero otto"

    RispondiElimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...