martedì 12 novembre 2013

Recensione: La guardiana di oche

Buongiorno lettori, cosa state leggendo in questi giorni? Io sono ferma, ho finito da poco un bel libro e ora non so cosa leggere =\ vedrò...

Comunque dopo tanto tanto tanto tempo sono riuscita finalmente a scrivere di nuovo qualche recensione. Siccome a causa di scuola e studio sono impossibilitata a postare durante il giorno, ho deciso di programmare questi post, in modo di potervi fare leggere le recensioni.
Oggi voglio parlarvi di un libro che ho finito un paio di settimane fa, ed è rimasto sul comodino in attesa della recensione, finalmente può tornare ad occupare il suo posto nella libreria *__*

LA GUARDIANA DI OCHE
AUTORE: Shannon Hale
EDITORE: Rizzoli
PAGINE: 468
PREZZO: 17,00



Anidori-Kilandra Talianna Isilee, principessa di Kildenree, è una bambina timida e solitaria con un dono insolito. Fin da piccola, aiutata dalla zia, impara il linguaggio degli uccelli, e quando nelle stalle reali nasce un nuovo puledro, Falada, Ani scopre di saper parlare anche con lui. È l’inizio di un profondo legame che cresce negli anni. Quando Ani viene promessa al principe ereditario di un Paese vicino, pretende di portare Falada con sé. Ad accompagnarla nel viaggio c’è Selia, la sua damigella, e un gruppo di guardie armate. Selia è sempre stata una compagna fidata, e la scorta sembra pronta a difendere la principessa contro qualsiasi pericolo. Ma la strada attraverso le montagne è lunga…



Ho letto e finito questo libro in pochi giorni, sia perché essendo una lettura leggera si può leggere velocemente, ma sicuramente anche perché la storia riesce ad attirare l'attenzione del lettore e ad aumentare la sua curiosità man mano che si va avanti.
La storia non è molto originale, poiché si tratta di un romanzo che prende ispirazione dalla famosa favola dei fratelli Grimm “Guardiana di oche”. Ma l'autrice è riuscita a renderla una storia avvincente adatta a piccoli e grandi, una storia che appassiona e che fa ricordare ai più grandi i tempi passati, in cui bastavano queste piccole storie per essere felici. Una perfetta rivisitazione di una famosa favola, di cui almeno una volta avrete sentito parlare. Però sicuramente molti lettori, non conoscono l'intera storia, quindi perché non leggere questo libro?

Anidori – Kilandra Talianna Isilee, detta Ani, è la principessa di Kildenree, è la prima di tutti i figli e proprio per questo dovrebbe essere l'erede al trono, ma purtroppo Ani non riesce a comportarsi come tale. Inoltre, ha acquisito grazie alla zia un dono davvero speciale, Ani riesce a parlare con gli uccelli. E appena nelle stalle reali nasce un puledro, Falada, la protagonista si rende conto di saper parlare anche con lui. Ma questo non si addice ad una principessa, per questo la madre le vieta di uscire fuori dal palazzo e di vedere gli animali. Durante il funerale del suo adorato padre, però Ani viene a conoscenza del futuro che la madre ha scelto per lei... dovrà sposare il principe ereditario di un Paese vicino, questo significa che dovrà partire tra pochi giorni per un lungo viaggio, insieme alla sua fidata damigella Selia e guardie armate. Ma durante il viaggio non tutto andrà per il verso giusto...

Nel libro non mancherà l'azione, con scene di scontri armati e uccisioni. C'è soprattutto una scena molto cruda, secondo me, ma non voglio svelarvi nulla. Questo rende la storia ancora più accattivante. Ma soprattutto non mancheranno l'amore e l'amicizia, sentimenti molto presenti nel libro e che vi faranno sorridere.
Un libro che consiglio a tutti i lettori che vogliono passare delle ore in buona compagnia con Ani e il suo mondo. Una lettura scorrevole e piacevole, che potete leggere in poche ore e che vi strapperà qualche sorriso.





VOTO: 





2 commenti:

  1. Dai che troverai sicuramente qualcosa da leggere ora!!
    Comunque sarà contentissimo questo libro, di esser stato riposto ahah e anche noi di aver finalmente la recensione! (o almeno io)

    RispondiElimina



Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...