mercoledì 30 ottobre 2013

Non aprite quel libro


The night is dark, the wind is high,

Now the Black Shadows come creeping by!

Making a strange, dreadful moaning cry!



Eccoci nuovamente ad Halloween carissimi lettori. 

Oggi vogliamo presentarvi quelli che, secondo l'opinione comune, sono considerati i libri più opportuni da leggere in questo periodo dell'anno ( o perchè inerenti alla festa, o per la paura e la suspence che trasmettono). E voi, quali e quanti libri terrificanti conoscete? Quale consigliate? E quali invece dovremmo rifuggire? 



1-"Poirot e la strage degli innocenti" di Agatha Christie:


Durante i preparativi per allestire un party di Halloween, una giovane ragazza di tredici anni, Joyce Reynolds, afferma di essere stata testimone di un omicidio (avvenuto anni prima e di cui aveva compreso la reale natura solo di recente). Alla fine del party viene ritrovata morta affogata in un secchio d'acqua usato per il gioco delle mele. Con l'aiuto della signora Oliver, presente al party, Hercule Poirot inizia quindi a indagare sul misterioso omicidio.

2-"L'albero di Halloween" di Ray Bradbury

La notte di Halloween accade un fatto molto strano: è apparso un grande albero con centinaia di zucche intagliate appese ai suoi rami. Gli otto ragazzini mascherati che stanno girando per le case ripetendo la consueta filastrocca Trick or Treat si accorgono del prodigio ed allo stesso tempo notano che il nono componente del loro gruppo, Pipkin, è sparito. Con l’aiuto di una guida a dir poco particolare, chiamata Sudario, inseguono l’amico in un viaggio tra spazio e tempo, attraverso antico EgittoGrecia e Roma, approdando a Notre Dame in una Parigi medievale ed ancora con i druidi Celti. Lungo il loro percorso, imparano le origini della festa che stavano celebrando e il ruolo che ha sempre giocato la paura della morte. Lo strano albero di Halloween apparso ai ragazzini serve infatti da metafora per indicare la confluenza storica delle diverse tradizioni.

3-"It" di Stephen King

In una tranquilla cittadina, sette giovani amici si imbattono in una informe e brutale creatura. Dopo essere scampato alla morte, il mostro tornerà molti anni dopo a spargere nuovamente sangue. Toccherà agli stessi ragazzi, divenuti ormai adulti, provare a sconfiggerlo, facendo così anche i conti con il proprio passato.

4-"Cabal" di Clive Barker

Aaron Boone è un ragazzo che soffre di disturbi mentali, presunto colpevole di alcuni efferati omicidi. Dopo la reclusione in un ospedale psichiatrico il giovane tenta la fuga nella misteriosa città di Midian, una necropoli dove vivono delle creature da incubo. Catturato dalla polizia, il giovane rimane ucciso ma, passato poco tempo, il suo cadavere sparisce dall’obitorio...

5-"La cosa oscura" di Peter Straub

Nel 1966 quattro compagni di scuola, Eel, Hootie, Dilly e Jason, vengono irretiti dal fascino ambiguo di Spencer Mallon, presunto stregone di passaggio in città. Per divertirsi, gli amici partecipano a un misterioso rito notturno, il cui scopo è quello di invocare il Male. In modo inspiegabile, però, uno di loro muore. Che cosa è accaduto realmente quella notte?

6-"L'incubo di Hill House" di Jackson Shirley

Chiunque abbia visto qualche film del terrore con al centro una costruzione abitata da sinistre presenze si sarà trovato a chiedersi almeno una volta perché le vittime di turno non optino, prima che sia troppo tardi, per la soluzione più semplice - e cioè non escano dalla stessa porta dalla quale sono entrati, allontanandosi senza voltarsi indietro. A tale domanda, meno oziosa di quanto potrebbe parere, questo romanzo fornisce una risposta. Non è infatti la fragile e indifesa Eleanor Vance a scegliere la Casa, prolungando l'esperimento paranormale in cui l'ha coinvolta l'inquietante professor Montague. È la Casa - con le sue torrette buie, le sue porte che sembrano aprirsi da sole - a scegliere, per sempre, Eleanor Vance.

7-"Il collezionista" di John Fowles

Freddie, un rapitore inibito che colleziona farfalle e che è, al tempo stesso, adorante e violento, e Miranda, la ragazza rapita, piena di vita, intelligente, decisa a sopravvivere, raccontano in prima persona, parlando a capitoli alternati, questa esperienza estrema: agghiacciante nelle parole di lei, normale, quasi banale in quelle di lui. Uno straordinario "tour de force" nelle pieghe profonde della psiche umana.


Ci sono tantissimi altri libri, la lista è infinita ( ad esempio come non citare Lovecraft o E.A.Poe!) quindi aspettiamo i vostri consigli! 
Che gli spiriti della notte siano con voi!









2 commenti:



Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...