lunedì 2 maggio 2016

Cover Reveal: Il patto del Marchese + 5 Advance Review Copies

Buongiorno carissimi lettori ^^ oggi sono onorata di pubblicare il cover reveal del nuovo libro Il patto del marchese, dell'autrice italiana Giovanna Roma.




Andiamo subito a svelare la cover e sotto vi spiegherò questa bella iniziativa 5 Advance Review Copies.

IL PATTO DEL MARCHESE


---------------------------------------------



5 ADVANCE REVIEW COPIES

Tra voi lettori 5 avranno la possibilità di leggere in anteprima il libro e recensirlo. Vi spiego cosa dovrete fare, è semplicissimo. Chi interessato dovrà compilare questo modulo http://goo.gl/forms/V6TSHWF3Hv entro il 7 Maggio. L'autrice nominerà il 7 Maggio cinque vincitori attraverso i suoi canali social (vi lascio sotto tutti i link) e sarà inviato ai cinque fortunati il libro in eBook. 
Il concorso è per soli fini di recensione, cioè il lettore/blogger si impegna a pubblicare una recensione entro e non oltre la data di pubblicazione 16.05.16 e a non diffondere illegalmente il materiale in rete.


Nei prossimi giorni vi aspettano altre notizie riguardo il libro, anche sul nostro blog troverete altre tappe. 



GIOVANNA ROMA
Sono nata e cresciuta in Italia e viaggiato sin da bambina. I generi che leggo spaziano tra thriller, psicologia, storico e dark romance. Anche quando un autore non mi convince, concedo sempre una seconda possibilità, leggendo un altro suo libro. Sono autrice del romanzo storico "Il patto del marchese" e dark "La mia vendetta con te" e "Il Siberiano".

domenica 1 maggio 2016

Tag: 25 fatti libreschi su di me

Cari lettori buona Domenica ^^ oggi mi sono divertita a scrivere questo post. Premetto che solitamente per mancanza di tempo non pubblico nessun tag, ma questo ci tenevo davvero tanto a farlo. Perché la trovo un'idea bellissima per presentarmi a chi ancora non mi conoscesse molto bene.
Inizio ringraziando Mirial del blog L'albero delle Mele per aver nominato il mio blog *-*



Sarà un post un po' lungo, quindi inizio subito!! Buona lettura =D

1) Partirei subito dai luoghi in cui amo leggere. Solitamente leggo sul letto, per comodità (visto che in questa casa non esiste un divano -_-), ma quando posso soprattutto in primavera mi piace andare in riva al fiume e perdermi tra le pagine del libro. Lo trovo estremamente rilassante e suggestivo.

2) Mi piace spesso entrare in libreria, guardare i libri e sfogliare già le pagine di quelli che mi attirano. Per la fortuna del mio portafoglio, riesco spesso a resistere alla tentazione di acquistare e quindi il più delle volte esco a mani vuote. Essendo una studentessa fuori sede, tra università e affitto, non posso spendere molto in libri, quindi va bene così.

3) Ho un odioso vizio, ovvero quello di non terminare le serie. Lo so! Starete pensando che sono matta, ma spesso sia perché tra le uscite dei vari libri passa molto, sia perché come avrete capito non posso acquistare molti libri tendo a non concludere le varie serie. Avrò concluso solo un paio di saghe in vita mia (tra cui Harry Potter, ovviamente!). Mi dispiace tantissimo e quando ci ripenso avrei una voglia matta di continuarle, ma puntualmente non lo faccio :\ chissà quando inizierò.

4) Prima di aprire il blog, leggevo davvero poco rispetto ad adesso. Mi piaceva molto andare nella biblioteca del mio paese, guardare quei scaffali giganti e stracolmi di libri e scegliere quello che preferivo in quel momento. Ora invece l'idea di prendere libri in biblioteca non mi va molto, perché mi piace tenerli con me dopo averli finiti, soprattutto quelli che mi piacciono tanto.

5) Quando finisco un libro, prima di scrivere una recensione, sto qualche minuto a capire cosa mi è piaciuto e non di quel libro. Solitamente (non chiedetemi il motivo perché non lo so) non riesco a scrivere la recensione se non ho accanto il libro xD ho bisogno di vederlo e di accarezzarlo per far uscire le parole.

6) Non presto quasi mai i miei libri! Per fortuna non ho avuto esperienze negative, ma ogni volta che l'ho prestato sono sempre stata con l'ansia di sapere come si trovasse tra le mani di qualcun altro. Che ci posso fare?

7) Se di un libro esiste un film, stranamente preferisco prima vedere quest'ultimo e solo dopo leggere il libro. Ho pensato a lungo al perché di questa cosa e credo di essere arrivata ad una conclusione: se sapessi già il finale del film mi annoierei troppo a rivederlo, invece il libro non mi annoia mai.

8) Non ho mai riletto un libro. SACRILEGIO direte e fate bene! Spesso avrei voglia di rileggere qualcosa ma poi preferisco concentrarmi su qualcosa di nuovo :\ chiedo scusa ai miei libri!

9) Fin troppo spesso giudico un libro dalla copertina T.T lo so, tante volte mi sono ricreduta ma che ci posso fare? Se la cover non mi piace, non mi viene la voglia di leggerlo, uffa!

10) Ultimamente spesso tra un libro e un altro faccio passare un po' di tempo, non ho voglia di iniziare qualcos'altro. Sarà dovuto al fatto che ormai leggo più per le CE e autori che per me stessa. Fatto sta che ogni tanto mi sento "imprigionata" tra le pagine. Ma per fortuna poi trovo dei libri davvero belli che mi fanno ritornare la voglia di leggere avidamente.

11) Nella mia famiglia nessuno legge. O meglio, mia sorella ogni tanto legge qualcosa perché le consiglio qualcosa io, ma per il resto ne farebbe anche a meno. Mio padre e mia madre invece nulla e mi dispiace, ma entrambi lavorano tanto e poi la sera sono troppo stanchi.

12) Stessa cosa per i miei amici. Sono pochi quelli che leggono, spesso mi sono sentita dire le solite frasi "Non ti annoi a leggere?", "Ma quanto leggi?" e così via. È un peccato non poter condividere la gioia della lettura con gli amici che hai ogni giorno attorno. Pazienza, per fortuna c'è Ezio e qualche altra amica che mi tengono compagnia <3

13) Ordino la mia libreria in base al genere letterario. Giù in Sicilia in ogni scaffale c'è un genere diverso e nello stesso scaffale poi li sistemo in base all'autore, quindi per esempio nei thriller ho tutta una fila di Stephen King e poi Sebastian Fitzek. Qui a Pavia invece ho solo una mensola a disposizione (prima o poi cadrà per il troppo peso, ne sono sicura -_- ) e quindi li metto un po' a caso, man mano che entrano in casa li aggiungo sopra la pila enorme di libri.

14) Non tolgo mai le sovracopertine e le fascette dei libri mentre leggo. Mi piace averli in giro sempre intatti, come se fossero appena usciti dalla libreria.

15) Il numero di letture annuali non arriva mai a 100, almeno fino al momento. Anche mettendomi d'impegno non riesco, con l'università la cosa è diventata ancora più difficile. Anche se ammetto di aver notato, che durante la sessione di esami leggo di più o.o com'è possibile? Forse perché è un modo per svagarmi.

16) Questo lo saprete in molti, ma per chi non sa amo i thriller e i fantasy. Negli ultimi anni però ho aumentato le mie letture thriller rispetto a quelle fantasy. Amo l'adrenalina scaturita da un buon thriller, amo essere pervasa dalla paura e dalla curiosità durante la lettura.

17) Non leggo molti classici, anzi quasi nulla. Se faccio un conto, ne avrò letti 2 o 3. Mi piacerebbe leggerne alcuni di cui sento spesso parlare, ma ogni volta che sono in libreria preferisco prendere altro T.T perdonatemi!

18) Amo i libri che parlano dell'Africa. È un continente che amo in ogni sua parte e scoprire grazie ad un libro tradizioni, lingue e usi mi piace davvero tanto. Purtroppo però trovarli è difficile, spesso non so come cercarli in libreria e chiedere ai commessi non è d'aiuto -_-

19) Giunta qui ho seri problemi a trovare altre cose da dire xD vediamo fatemi pensare...
Ho detto i libri che mi piacciono, ora passo a quelli che non mi piacciono. Allora, odio con tutta me stessa gli erotici. Non ne trovo il senso e mi danno solo fastidio. Ma mi da ancora più fastidio il boom che stanno avendo negli ultimi anni. Soprattutto se a leggerli sono ragazzine di 12 anni. Proprio per questo ne parliamo davvero raramente sul blog.

20) Raramente scrivo sui libri e se lo faccio uso OVVIAMENTE la matita. Però ultimamente ho notato di sottolineare molto di più i libri, ho capito quanto sia bello riguardare le pagine e trovare subito le frasi che mi sono rimaste più impresse.

21) Ritornando al fatto di acquistare i libri. Solitamente non compro libri che costano più di 15€, non riesco proprio a spendere di più per un libro :\ per quelli aspetto sempre qualche buono o qualche sconto. Ma da quando ho scoperto il sito ComproVendoLibri tendo a cercare sempre tra l'usato *-*

22) Ho tantissimi segnalibri. Per ogni libro cambio sempre segnalibro, a volte lo abbino in base ai colori, altre in base alla grandezza del libro. Ma mi piace averne sempre di diversi e infatti solitamente quando viaggio, oltre alle solite calamite, cerco anche qualche bel segnalibro. Non uso quasi mai scontrini o altri pezzi di carta trovati sul tavolo.

23) Riesco a leggere anche con la TV accesa. Anzi da quando sto qui e sono quasi sempre sola a casa lo faccio spesso. Accendo la TV per tenermi compagnia, mentre leggo.

24) Amo andare agli incontri con gli autori. Mi piace stare a sentirli mentre parlano dei loro libri e di come siano nati. E poi, ovviamente, la parte più emozionante è quando puoi finalmente incontrarli, scambiare due parole e vedere il libro autografato *-*

25) Ultimo punto, stranamente non porto quasi mai i miei libri in borsa. Preferisco lasciarli a casa e leggerli al sicuro. Tanto so che se esco non troverò il tempo di aprirli quindi mi sembra meglio non rovinarli. Li porto in giro solo quando sto andando proprio in qualche posto per leggere.


Ok, è stata una faticaccia trovare tutti questi punti xD non avevo mai parlato così tanto di me sul blog e spero non vi siate annoiati. Fatemi sapere cosa condividete e cosa no dei miei fatti libreschi.
Ora non mi rimane che taggare alcuni blog, sperando non l'abbiano già fatto.








sabato 30 aprile 2016

Unrivaled - La sfida: Prenota la tua copia e diventa protagonista del romanzo!

Buon Sabato dolci lettori, oggi come anticipato sulla pagina Facebook vi svelo una notizia bellissima da parte di HarperCollins!



Avete presente Unrivaled - La sfida, il nuovo libro di Alyson Noel? Bene, avrete la possibilità di diventare i protagonisti del romanzo!! Come? Aspettate e vi spiego tutto.

Prima di spiegarvi come funziona l'iniziativa, vi voglio ricordare che il libro uscirà in Italia il 12 Maggio, sul blog (qui) trovate la mia recensione in anteprima, per chi se la fosse persa. A me è piaciuto davvero tanto e vi consiglio assolutamente di leggerlo!!



"UNRIVALED CREA DIPENDENZA! Una trama incredibile, tra continui colpi di scena e un finale mozzafiato. Non vedo l’ora che esca il secondo romanzo della serie.”
Anna Todd, autrice del bestseller mondiale AFTER








Ma andiamo alla parte più importante: l'iniziativa. State bene attenti e siate felici!! *-*


PRENOTA LA TUA COPIA E
DIVENTA PROTAGONISTA DI UNRIVALED - LA SFIDA

Are You on the List?

Manca poco al lancio globale di Unrivaled – La sfida, primo romanzo della serie Beautiful Idols, previsto in tutto il mondo per il 10 maggio e in Italia il 12 maggio.

Leggerlo sarà favoloso, ma… cosa ne dici di esserne protagonista?

Acquista la tua copia prima del 14 maggio, potresti essere tra i dieci fortunati lettori che vedranno il proprio nome comparire tra i ringraziamenti del prossimo romanzo della serie!

Come fare? È semplicissimo:
1. Acquista la tua copia qui http://bit.ly/1Tvp67O prima del 14 maggio 2016

2. Manda un’e-mail con la ricevuta o l’ordine effettuato all’indirizzo alyson@alysonnoel.com

3. E… questo è tutto!



Per chi aspira a diventare un vero VIP, con tanto di tavolo riservato, ecco un’altra novità: un fortunato lettore comparirà nel prossimo romanzo, dando il nome a uno dei protagonisti. Vuoi essere tu? Se sogni le luci della ribalta, dopo aver completato i punti 1 e 2, carica e condividi il tuo selfie con una fragola su Instagram e Facebook usando l'hashtag #UNRIVALED e ricordati di mandare uno screenshot all'autrice all'indirizzo alyson@alysonnoel.com.

Tutti il lettori del mondo possono partecipare… che la sfida abbia inizio!

Cosa aspetti? Prenota la tua copia qui http://bit.ly/1Tvp67O





lunedì 25 aprile 2016

Recensione: L'amore arriva sempre al momento sbagliato

Buongiorno e buon 25 Aprile carissimi lettori ^^ oggi voglio finalmente farvi leggere la mia recensione di L'amore arriva sempre al momento sbagliato. L'ho letto la settimana scorsa, ma dopo averlo finito non ero in grado di scrivere nulla, perché ogni mia parola mi sembrava inadatta e inutile per descrivere tutte le emozioni che mi ha lasciato. Ringrazio la Newton Compton per avermi fatto questo dono, davvero molto apprezzato *-* GRAZIE!

L'AMORE ARRIVA SEMPRE AL MOMENTO SBAGLIATO
Newton Compton | 320 pp. | €9,90
Se questo libro ti cambiasse la vita lo leggeresti lo stesso?
Ashlyn Jennings è una studentessa modello. Ama follemente leggere, soprattutto i drammi di Shakespeare, dentro i quali, spesso, cerca risposte alle domande che la vita le pone. E adesso di punti interrogativi ne ha molti, dato che ha appena perso sua sorella gemella e, come se non fosse abbastanza, sua madre è caduta in una grave depressione. Ashlyn deve andare a vivere con suo padre e la sua nuova famiglia nel Wisconsin. La devasta anche solo l’idea di trascorrere l’ultimo anno di scuola lontana dai compagni di classe, ma non può che fare le valigie. In viaggio verso la sua nuova casa incontra per caso Daniel Daniels, un uomo distrutto. Lui ha subìto due grandi perdite nella sua vita e sta cercando di rimettersi in sesto. Pensa a tutto meno che a trovare l’amore, ma l’incontro con Ashlyn è qualcosa che va oltre le semplici leggi della chimica. Entrambi cercano di dimenticare quello che hanno provato quel giorno, finché non si “scontrano” a scuola, dove essere allieva e professore non facilita affatto le cose…


" ...«Sono pazzo di te, Ashlyn Jenning».
«E io di te, Daniel Daniels». Ci guardammo per qualche istante e poi scoppiammo a ridere, incapaci di fermarci. Sì, lui era il mio professore, e io una sua studentessa, e stavamo uscendo insieme. Ma ci basta sapere che una persona è inaccessibile, addirittura proibita, per non innamorarci?
«Siamo pazzi, vero?»
«Maledettamente pazzi», confermò stringendomi a sé.
Maledettamente pazzi. E quella era la cosa più bella che mi fosse capitata insieme a lui. "


Dopo aver iniziato a leggere L’amore arriva sempre al momento sbagliato è stata dura chiudere il libro giunta alla fine. Perché fare a meno di una storia come quella tra Ashlyn e Daniel è quasi impossibile. Anche scrivere la recensione di questo libro è stato difficile, perché le mie parole mi sembrano banali per descrivere un libro tanto emozionante.
Quello di Brittany C. Cherry è uno di quei libri che entrano nel cuore del lettore, lasciandolo pieno di sentimenti, pieno di gioia e di dolore insieme. Un libro che difficilmente può essere dimenticato.
Quando mi è arrivato tra le mani avevo già capito che potesse piacermi e infatti non ho aspettato molto per leggerlo. Ed ecco che appena dopo un paio di ore l’avevo già terminato. Io poche volte riesco a leggere così velocemente un libro, ma L’amore arriva sempre al momento sbagliato mi ha catturata e mi ha tenuta incollata alle pagine fino alla fine. Davvero è una storia magnetica! Uno di quei libri che continui a sottolineare, perché ami ogni frase e ti ritrovi alla fine con migliaia di citazioni bellissime da rileggere ogni qualvolta ne hai voglia. 
Ashlyn e Daniel si conoscono per caso sul treno, entrambi hanno subito delle morti in famiglia e riprendersi è dura. Il mondo va avanti, ma le loro vite si sono fermate. Ashlyn dopo la morte della sorella gemella, è stata costretta a trasferirsi in un altro paese, a casa del padre che l’ha abbandonata da piccola e che non sa praticamente nulla di lei. L’unico rifugio sicuro per Ashlyn sono i libri di Shakespeare, che conosce a memoria ma che comunque continua a leggere e a portarsi dietro.
Daniel invece ha subito più di una perdita e oltre alla sua band, non gli rimane nessuno. È un ragazzo introverso quando si tratta di dolore e quindi non riesce a confidare a nessuno le sue debolezze.
Sembrano fatti l’uno per l’altra e tutto sembra portarli a stare insieme, per sempre e per curare le loro ferite. Ma purtroppo Daniel è uno dei nuovi professori di Ashlyn.
È così che il lettore si immerge pian piano nella loro storia d’amore, assaporandone ogni momento, ogni giornata e ogni loro singolo pensiero ed emozione.
Ogni volta che sembra che la vita abbia sorriso finalmente ai due protagonisti, ecco che invece si ripresenta la sfortuna e il male nuovamente a prosciugare la loro felicità ritrovata.

I capitoli si alternano tra i due protagonisti, che in prima persona ci lasciano i loro pensieri, facendoci sentire parte integrante del libro e regalandoci sensazioni uniche, che ci permettono di sentire con il proprio cuore il loro amore.
Penso che il titolo di questo libro sia improprio, perché Ashlyn e Daniel si sono ritrovati proprio nel momento più giusto per entrambi, avevano bisogno di qualcuno che li capisse e che li facesse rinascere e quel qualcuno è arrivato proprio adesso.
L’amore arriva sempre al momento sbagliato insomma è un libro magnifico, emozionante, sorprendente, malinconico, romantico, … e potrei continuare a inserire migliaia di altri aggettivi, per farvi capire che è perfetto! Un libro assolutamente consigliato e che si aggiudica un posto tra i libri più belli, che io abbia mai letto.


VOTO:


Che ne pensate di questo libro?




giovedì 21 aprile 2016

MaledettaMente di Adriana Pitacco

Cari lettori sono appena tornata dall'università e sono distrutta, ma prima di buttarmi sul letto voglio lasciarvi una segnalazione. Ultimamente stiamo un po' trascurando le segnalazioni, ma ogni volta arriviamo stanchi a casa e preferiamo pubblicare recensioni o altro, ovviamente questo comporta un accumulo immane di richieste. Chiediamo scusa agli autori/editori che devono aspettare.
Comunque oggi vi parlo di un libro scritto dall'autrice italiana Adriana Pitacco ed edito da Lettere Animate. È un romanzo che in vari tratti può essere definito “psicologico” per la forte connotazione emotiva che emerge nei vari quadri-racconti.
L’intento narrativo è quello di condurre il lettore, attraverso il vissuto dei vari personaggi, al mondo disincantato della follia.

MALEDETTAMENTE
Lettere Animate | 122 pp. | €2,49 (eBook)

E’ una voce narrante solitaria quella che decide di raccontare all’eterna compagna che la sta attendendo, la morte, il racconto di Sergio l’unico uomo che riuscì ad amare in grado di farle scoprire le  piramidi dell’esistenza.
E’ la voce di Sandra, malata terminale di cancro, che trasforma gli ultimi giorni che le rimangono da vivere in un fertile racconto che la condurrà al profondo compimento della sua esistenza.
In un’anonima stanza d’ospedale, dopo le inutili visite di amici logorati dall’implacabile scorrere del tempo, prende forma l’affresco della memoria dal momento in cui Sergio, brillante medico psichiatra, decide di lasciare l’Italia per un importante incarico nella prestigiosa clinica di Losanna. Sergio intuisce sin da subito che da quel momento avrebbe dovuto scontrarsi con una degenerata impostazione della psichiatria secondo la quale il compito prioritario del medico consiste nel contenere e annullare il paziente, nell’abolire qualsiasi suo desiderio.
Folgorato dall’urlo lacerante di uomini e donne Sergio percepisce il crescendo del loro dolore mentre la loro lontana quotidianità sta sprofondando in una voragine senza respiro. 
Con l’avanzare dei giorni il giovane psichiatra riesce a confutare ogni idea di questa forviante e idolatrata psichiatria sicuro di poter riportare uomini e donne, finora abbandonati con le loro sofferenze, a una ritrovata vita quotidiana.
Non più quindi una psichiatria del controllo sulla delirante Giovanna, sulla bulimica Margherita, su Charlotte attanagliata dal morso della coscienza per un forte desiderio di incesto, ma un profondo dialogo per comprendere le loro storie, la loro necessità impellente di riprendere le parole per troppo tempo soffocate.
S’inoltra quindi nell’inquieta vegetazione dei loro pensieri, nei loro ricordi chiusi in un profondo oblio, nei loro isterici movimenti, in quel pianto fagocitato dalla tortura di qualche elettroshock d’ultima generazione, mettendo così in discussione le usuali e violente pratiche psichiatriche.
Solo quando Sandra giunge  alla fine del racconto comprende di aver scoperto il fulcro dell’esistenza umana ed è attraverso la sua coraggiosa voce narrante che saluta la vita con un profondo richiamo al valore inestimabile della diversità e alla straordinaria forza della libertà.

Dove comprarlo?
Trovate l'eBook sui vari store online, tra cui Amazon e Bookrepublic


Che ne pensate di questo libro?



Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...