mercoledì 25 aprile 2018

WWW Wednesday #26

Anche oggi torno con l'appuntamento settimanale con il WWW Wednesday, alla scoperta delle mie letture e delle vostre!! 


What are you currently reading? 

Cosa stai leggendo?

Sto leggendo in questi giorni Racconti dalla spiaggia del tempo, libro che ho acquistato d'impulso dopo aver letto la trama. Amo l'Africa e sono curiosa di scoprire come l'autore abbia descritto i suoi anni trascorsi nel continente nero. Sono solo all'inizio ma mi piace già il suo modo di raccontare e descrivere.
 

What did you recently finish reading?

Cosa hai appena finito di leggere?

Ho terminato nel week end il libro di Burioni La congiura dei somari, che dire? Un libro alla portata di tutti e che ha molto da insegnare. Un libro che tutti dovrebbero leggere per imparare a distinguere ciò che è realmente vero da ciò che vogliono farci credere sia vero. Soprattutto ai genitori che hanno paura di vaccinare i figli, leggetelo!

What do you think you'll read next? 

Quale sarà il prossimo libro che leggerai?

Questa volta, se non dovessi farmi tentare da qualche libro, davvero inizierò Osservatore oscuro di Barbara Baraldi. Direi che ho atteso già fin troppo!




 E voi cosa state leggendo?

Recensione: The Sinner

Buongiorno e buon 25 Aprile miei cari lettori, oggi (prima di passare al WWW) volevo pubblicare e lasciarvi il mio pensiero riguardo The Sinner di Petra Hammesfahr per Giunti editore. Un thriller psicologico intenso e adrenalinico, da cui è stata tratta anche l'omonima serie tv con Jessica Bielnel ruolo di protagonist.

THE SINNER. LA PECCATRICE
Giunti | 448 pp. | €19,00
È un afoso pomeriggio di luglio quando Cora Bender, insieme al marito Gereon e al figlio di due anni, arriva sulla spiaggia affollata di un grande lago fuori città. Un sabato qualunque, una famiglia qualunque: una coperta, un cestino da picnic, qualche giocattolo; lui seduto su una sdraio a prendere il sole, lei che sbuccia una mela al bambino. Finché Cora non sente quella musica vibrare nelle orecchie. Si volta, e alle sue spalle vede un gruppo di ragazzi con lo stereo acceso. Il ritmo dei bassi martella nelle sue tempie, sempre più assordante, mentre un giovane dai capelli neri si sdraia sulla sua ragazza baciandola con passione. È solo un attimo, Cora si alza all’improvviso, il coltello in mano, e si getta su di lui: una pugnalata alla nuca, e quando lui si gira tentando di fermarla, lei lo colpisce ancora. E ancora. Finché Gereon, ripresosi dallo shock che lo ha quasi paralizzato, riesce a strappare via il coltello alla moglie e a bloccarla a terra, tra le grida di orrore dei bagnanti.
Quando il commissario Rudolf Grovian la mette sotto interrogatorio, Cora ha una sola risposta: «Non lo so».
Ma perché una giovane madre dovrebbe uccidere un perfetto sconosciuto con cinque pugnalate, davanti agli occhi atterriti di decine di persone? Si tratta davvero di un inspiegabile raptus di follia, o c’è dell’altro? Turbato e affascinato da questa donna fragile e inquietante, Grovian decide di scavare nel passato di Cora.



Da amante di thriller non potevo resistere alla trama di The Sinner – La peccatrice, gli elementi per una buona storia e per incuriosire il lettore ci sono tutti. Così con grandi aspettative ho iniziato a leggere questo libro, ritrovandomi a divorarlo pagina dopo pagina finché non ho scoperto la verità.
Petra Hammesfhar è stata in grado di tessere una trama intricata, mai banale e assolutamente fuorviante. Il lettore, infatti, si ritrova in mano diversi elementi, diversi dettagli che però non riuscirà a mettere insieme se non alla fine. Così come gli investigatori, ma così anche come la protagonista, i lettori cercheranno in tutti i modi di capire cosa si cela dietro ad un assassinio così brutale e, apparentemente, inspiegabile. Ma scoprire il motivo non sarà così semplice.
Durante la lettura ho avuto la sensazione di essere sempre ad un passo dalla soluzione senza però raggiungerla mai.

La storia prende il via e cresce d’intensità dal momento in cui Cora Bender, mentre trascorre una giornata al lago con marito e figlio, indispettita dalla musica ad alto volume si alza e con un coltello pugnala ripetutamente il ragazzo che ha acceso quella dannata radio, in compagnia della fidanzata e di due amici. Nessuno riesce a spiegarsi cosa abbia scatenato la furia omicida di Cora, lei stessa non sa dare una spiegazione, seppur sia consapevole di ciò che ha appena commesso.
Da qui si dipartono le indagini che, grazie alla spinta dell’ispettore Rudolf Grovian, proseguiranno alla ricerca della verità. Perché è difficile credere che una giovane madre come Cora possa aver avuto un raptus senza movente.
Cora Bender è una protagonista complicata, tormentata seppur apparentemente sembra condurre una vita felice e spensierata, tra lavoro e famiglia. Una donna con un passato duro e segreto alle spalle che l’ha indurita e che sembra essere solo un lontano ricordo. La sua mente è un labirinto in cui è meglio non addentrarsi, ma proseguendo con la lettura questo è proprio ciò che accade.
Petra Hammesfhar infatti ci fa entrare di prepotenza nella turbinosa mente di Cora, per cercare di districare i suoi pensieri e di conoscere i mostri del suo passato, che sembrano voler uscire e riprendere in mano le redini della vita di Cora. Così quello che inizia come un normale thriller, prende la via più contorta del thriller psicologico ed è lì che il lettore inizierà a rendersi davvero conto di quanto sia intricata la mente umana. Sarà difficile riuscire a capire bene quale sia la verità e cosa c’entri il passato con questo omicidio.

The Sinner – La peccatrice è un ottimo thriller psicologico, in grado di stuzzicare la curiosità e di appassionare il lettore. Sarà difficile scoprire la verità, ma ancor di più smettere di leggere finché questa non verrà fuori.




lunedì 23 aprile 2018

Uscite Newton Compton dal 23 al 29 Aprile

Buongiorno lettori e buon inizio di settimana! Qui continua a fare caldissimo e siamo già in piena estate >.< com'è possibile? 
Comunque sto cercando di fare di tutto per non pensarci, quindi eccomi qui per parlarvi delle uscite settimani Newton Compton

IL SENTIERO DEGLI ALBERI DI LIMONE
Newton Compton | 320 pp. | €10,00
Anna non aveva mai pensato che il matrimonio con Max potesse naufragare, fino al giorno in cui ha scoperto che lui l’ha tradita. Troppo sconvolta per affrontarlo, decide di seguire il padre, recentemente rimasto vedovo, in un viaggio nella piccola isola dell’Egeo dove è nato. Una volta arrivata sull’isola, la cordialità dei familiari e la bellezza del mare la travolgono, facendole riassaporare il fascino delle proprie origini. Ma la Grecia ha delle sorprese in serbo per lei: una scoperta casuale all’interno di un vecchio baule rivelerà ad Anna segreti di famiglia che sono rimasti nascosti per oltre sessant’anni. Un fiume di eventi, accaduti durante la seconda guerra mondiale, si riversa all’improvviso sulla sua vita. Anna assiste allo sconvolgimento che quelle verità, a lungo sepolte, provocano sulla sua esistenza. Capirà in breve tempo che il solo modo per scendere a patti con il presente è fare i conti con il proprio passato…


STORIA DI UNA FAMIGLIA PERBENE
Newton Compton | 320 pp. | €10,00
Anni Ottanta. Le estati a Bari vecchia trascorrono tra i vicoli di chianche bianche, dove i ragazzini si rincorrono nei dedali di viuzze, in mezzo ai profumi delle lenzuola stese e all’aroma dei sughi. Maria cresce insieme ai due fratelli più grandi, Giuseppe e Vincenzo. È una bambina piccola e bruna, dai tratti selvaggi che la rendono diversa dalle coetanee: una bocca grande e due occhi quasi orientali che brillano come punte di spillo. Ha un modo di fare insolente, che le è valso il soprannome di Malacarne. Vive immersa in una terra senza tempo, in un rione fatto di soprusi subìti e inferti, a cui è difficilissimo sottrarsi. L’unico punto fermo, negli anni tra l’infanzia e l’adolescenza, è Michele, figlio della famiglia più disgraziata di Bari vecchia. L’amicizia tra i due si salda e rinforza, nonostante l’ostilità delle famiglie e i colpi bassi della vita. Finché quel sentimento, forte e insieme delicato, quasi fraterno, non diventerà amore. Un amore che, anche se impossibile, li preserva dal rancore verso il resto del mondo e dalla decadenza che li circonda.


CON TE O SENZA DI TE
Newton Compton | 256 pp. | €9,90
Allison ha ventisette anni e vive a New York. Lavora al Blusher, un pub mal frequentato, perché ha bisogno di soldi per concludere gli studi: il suo traguardo è una laurea in Medicina. Una sera, al pub, conosce Benjamin, un ragazzo dal fisico atletico e lo sguardo magnetico. Trascorre con lui una notte, che doveva essere solo un’avventura, ma che invece scatena in Allison una reazione completamente inaspettata. Quello che lei non sa è che a causa di una malattia diagnosticata di recente, Ben ha dovuto lasciare la sua squadra e rinunciare al sogno di diventare la stella del rugby americano, come tutti i tifosi si aspettavano. I tentativi di respingere Allison, comunque, saranno inutili e ben presto i due si ritroveranno travolti da un sentimento che li porterà a lottare insieme contro un nemico subdolo. Convinti che ogni istante vada goduto al massimo.


UN ROMANTICO MATRIMONIO A PARIGI
Newton Compton | 384 pp. | €10,00
Dieci anni fa Rachael non ha lottato per l’amore della sua vita, e adesso lui sta per sposare un’altra. Quando Rachael West riceve lo sfarzoso invito al matrimonio di Matthew e Bonnie, in cuor suo sa che non dovrebbe accettare. È ancora sconvolta per la morte di sua madre e, come se non bastasse, Matthew è l’uomo che le ha spezzato il cuore dieci anni prima, quando lei ha deciso di restare nella casa in campagna per prendersi cura della famiglia invece di seguirlo a Sydney e realizzare insieme i loro sogni. Assistere al suo matrimonio con un’altra significherebbe solo farsi altro male, eppure… L’invito è per una settimana a Parigi tutto compreso: hotel di lusso, visite guidate e biglietti aerei. Rachael non è mai uscita dall’Australia e Parigi è il suo sogno… Anche la famiglia e gli amici la spingono a cogliere l’occasione per cambiare aria e chiudere con il passato. E così Rachael parte per la città dell’amore, che con la sua magia è persino in grado di farle dimenticare il motivo per cui si trova lì… Fino a quando incontra gli occhi di Matthew dopo così tanto tempo. Ma è giusto infrangere la felicità di un’altra donna per seguire il proprio cuore? Di sicuro, dopo questa settimana, niente sarà più come prima.

MAI COME TE
Newton Compton | 192 pp. | €1,99
Dakota Turner ha un piano preciso: finire il college, non deludere suo padre, evitare ogni tipo di guai. La sua migliore amica, però non la vede così e la trascina a una gara clandestina nel bel mezzo della notte, durante la quale Dakota nota un’auto scura, lucida, perfetta. Il contrario del suo proprietario. Blake Scott è un’anima nera. È stato costretto a crescere in fretta e si è sempre preso cura del suo gemello. Autoritario, dalla battuta facile e con un vocabolario colorito, ama tutto ciò che è pericoloso. Si accorge subito della ragazza abbronzata e completamente fuori posto che si aggira vicino alla sua macchina. Con quei bellissimi occhi, le onde bionde e l’atteggiamento da educanda, sembra una principessa. E una principessa non starebbe mai con un soldato, non sfiderebbe il destino per uno che distrugge tutto ciò che bello. E lei lo è.
Dakota e Blake sono il giorno e la notte. Infastidirla diventa lo scopo principale delle giornate di Blake. Vederla arrabbiata per lui è… eccitante. Non importa quanto si detestino, il desiderio che provano l’una per l’altro è irresistibile.


 Che ne pensate di questi libri?

mercoledì 18 aprile 2018

WWW Wednesday #25

Cari lettori è già passata un'altra settimana ed è di nuovo ora del WWW Wednesday. Sto ancora andando a rilento con le letture, ma sono contenta perché mi sto gondendo a pieno i libri. Penso che andrò avanti così ancora per un po'. 





What are you currently reading? 

Cosa stai leggendo?

Ho iniziato qualche giorno fa, per piacere e cultura personale, La congiura dei somari di Roberto Burioni. Se avete dubbi sui vaccini o qualsiasi altra questione medica leggete i suoi libri (o seguite la sua pagina Facebbook). Ha la grande capacità di spiegare con semplici esempi concetti che apparentemente ci sembrano molto difficili. Io sto amando questo libro perché penso sia un'ottima guida per riconoscere impostori e veri scienziati!
 





What did you recently finish reading?

Cosa hai appena finito di leggere?

Lunedì sera ho letto la mia prima graphic novel e ho deciso di iniziare dal primo volume di Saga. Che dire? L'ho amato! Non potevo scegliere libro migliore per iniziare e ora non vedo l'ora di procurarmi anche il secondo 😍
Ho termiano anche la lettura de La casa, un thriller molto particolare, quasi un monologo e pochi personaggi. Non so ancora bene se mi sia piaciuto o meno, sono molto indecisa.





What do you think you'll read next? 

Quale sarà il prossimo libro che leggerai?

Sono ancora molto indecisa su quale sarà la mia prossima lettura, probabilmente mi farò guidare dall'istinto. Ma sicuramente una delle possibili prossime letture è Osservatore oscuro, il nuovo libro di Barbara Baraldi.



Voi cosa state leggendo?
Lasciatemi i vostri WWW!

lunedì 16 aprile 2018

Recensione: L'esercito dei 14 bambini. Cielo in fiamme

Buongiorno lettori, una nuova settimana è iniziata e io sono già stanca, è possibile? xD
Comunque oggi sono qui per parlarvi di un libro che ho letto tempo fa e che, dopo aver aspettato con impazienza, si è rivelato un po' scialbo per i miei gusti. Sto parlando del secondo ed ultimo volume della serie de L'esercito dei 14 bambini di Emmy Laybourne.
Trovate qui la mia recensione del primo libro.


L'ESERCITO DEI 14 BAMBINI
Newton Compton | 288 pp. | €12,90
Intrappolati in un supermercato, i fratelli Dean e Alex hanno dovuto imparare a sopravvivere. Insieme ad altri dodici ragazzi hanno costruito un rifugio sicuro, lontano dal caos circostante. Ma questa fragile pace non è destinata a durare. Sapendo che le armi chimiche hanno reso tossica l’aria all’esterno, in grado di trasformare gli esseri umani in creature assetate di sangue, Dean decide di rimanere nel covo insieme con Astrid e alcuni dei ragazzi più piccoli, mentre Alex è determinato a uscire per ritrovare i genitori. Un piccolo gruppo si avventura così nell’oscurità e nella devastazione, approfittando del riparo temporaneo di uno scuolabus. Se riuscissero a raggiungere l’aeroporto di Denver, potrebbero forse ottenere una via per la salvezza. Ma il mondo là fuori è più spaventoso di quanto si sarebbero mai aspettati…


Nel primo libro della serie L’esercito dei 14 bambini avevamo lasciato alcuni dei protagonisti ancora rinchiusi, a proteggersi, nel centro commerciale; mentre il resto del gruppo era partito con lo scuolabus, alla ricerca di aiuto. Ed è proprio da qui che riprende la storia del secondo ed ultimo volume della serie, dal titolo L’esercito dei 14 bambini. Cielo in fiamme.
Adesso che ho terminato entrambi i libri, posso dire che il secondo mi è piaciuto un po’ meno. La storia è fin troppo breve e, sebbene la trama sia ben più complessa in questo secondo libro, ho preferito le dinamiche che si erano create nel primo, in cui tutti i protagonisti erano obbligati a stare insieme e dovevano convivere con le proprie paure per sopravvivere giorno dopo giorno.

Ne L’esercito dei 14 bambini. Cielo in fiamme la storia si alterna tra le due voci narranti: Dean ed Alex i due fratelli che si sono separati alla partenza dello scuolabus. In questo modo il lettore può conoscere sia come prosegue la vita all’interno del centro commerciale, in cui le cose vanno sempre peggio; sia come il gruppo più numeroso di studenti si stia facendo strada tra le strade di Monument per trovare aiuto. Le cose per entrambi i gruppi non andranno come sperato. Mentre i primi, all’interno del negozio, devono far fronte alla mancanza di elettricità e devono proteggere la loro nuova “casa”; i secondi devono evitare ogni contatto esterno, ma ciò è impossibile se vedi una ragazzina indifesa in mezzo alla strada che chiede aiuto. Peccato che quella non sia affatto una ragazza indifesa…
Non voglio svelarvi molto altro della trama perché altrimenti farei perdere l’intensità della storia e i suoi piccoli colpi di scena.
Ancora una volta ho amato i protagonisti di questo libro, così come nel primo. Li ho ritrovati più maturi a tratti, ma rimangono comunque degli adolescenti e infatti spesso si lasciano andare alle proprie emozioni e allo sconforto, cosa che però rende più vera questa storia.
In questo secondo libro le cose non vanno molto bene, come ci si aspetterebbe. Se vi aspettate un lieto fine sarete accontentati, ma non sarà una vera e propria fine. Almeno a me sono rimaste delle domande a cui penso non riceverò mai risposta.
Insomma, questo secondo libro mi è piaciuto ma non quanto speravo. Penso che sarebbe stato più appropriato scrivere un unico libro, sia per evitare di interrompere il ritmo incalzante creato nel primo, sia per non lasciare i lettori senza un continuo che poi alla fine si rivela così breve.


Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...