martedì 5 giugno 2018

Recensione: Ti ho trovato fra le stelle

Buongiorno miei cari lettori, in piena sessione di esami mi sento sempre più sfinita. Stare dietro a tutto sta diventando davvero complicato e come se non bastasse ho ricevuto la bellissima notizia di dover traslocare. Yeeee! Non vedete come sono piena di gioia all'idea di fare un trasloco, ad Agosto inoltre!! Questo significa non scendere neanche a casa per le vacanze, ottimo!

Comunque lasciamo perdere gli scleri e concentriamoci sulle cose importanti. Oggi voglio lasciarvi il mio pensiero riguardo Ti ho trovato fra le stelle di Francesca Zappia (Giunti editore) di cui sicuramente avrete sentito parlare, visto quanto è stato amato e pubblicizzato dai miei colleghi blogger. 

TI HO TROVATO FRA LE STELLE
Giunti editore | 352 pp. | €12,00
Nel mondo reale, Eliza Mirk è una ragazza timida e solitaria, la strana della scuola. Online, è Lady Constellation, autrice anonima di un webcomic seguito da milioni di follower. Il computer è la sua tana del Bianconiglio, internet è il suo paese delle meraviglie... Eliza è felice così, la sua web community la fa sentire amata e parte di qualcosa di importante, il mondo reale non le interessa.
Poi a scuola arriva Wallace, un ragazzo che scrive fanfiction e non parla con nessuno, ma decide di aprirsi proprio con lei. Insieme a Wallace, Eliza scopre che anche la vita offline vale la pena di essere vissuta. Ma quando accidentalmente la sua identità segreta di Lady Constellation viene svelata al mondo, tutte le sue certezze - online e offline - vanno in frantumi.
Un romanzo vibrante e intenso, perfetto per i fan di John Green. Una struttura narrativa unica, che combina fiction, fanfiction e fumetto.
Insicurezza e inadeguatezza sono sicuramente due delle caratteristiche che meglio descrivono Eliza Mirk, la giovane protagonista dell’ormai famoso Ti ho trovato fra le stelle di Francesca Zappia. Un libro che ha emozionato milioni di lettori e che in tanti abbiamo desiderato leggere, me compresa. Giunta alla fine, dopo aver sottolineato mille frasi e lasciato altrettanti post-it tra le sue pagine, posso affermare quanto sia d’impatto questo libro. Una storia che inizia lenta, consentendo al lettore di conoscere la protagonista e di entrare nel suo mondo, ma che poi riesce a prendere una strada dalla quale difficilmente si può uscire senza aver finito di leggere. 

«La Eliza che aveva 4 anni sarebbe molto delusa di me. La Eliza che aveva 4 anni sarebbe davvero delusa di me per tanti motivi. Perché non ho fatto altro che nascondermi, perché ho quasi finito le superiori senza nessuno con cui condividere il pranzo, perché mi sono lasciata inghiottire da questo posto.»
 
Eliza è una ragazza riservata, famosa nel mondo virtuale come Lady Constellation, autrice della webcomic Mare di Mostri seguita da milioni di follower; ma mai rivelatasi come tale. Quindi per tutti Eliza è quella strana, che cammina sempre con un album di disegni che nessuno può vedere, quella che si siede in disparte e che nessuno invita alle feste. Quando invece Lady Constellation è online, è circondata da amici e da fan che la cercano e amano lei, quanto i suoi personaggi. Con gli anni Eliza è anche riuscita a mettere da parte una grossa somma di denaro, ma nonostante tutto ciò Eliza non è felice.
Le uniche persone che sembrano capirla e conoscerla davvero stanno a kilometri di distanza e dietro uno schermo, cosa non ben vista dai genitori che vorrebbero una vita all’aria aperta e "normale" per la figlia. Nessuno nel mondo reale può capire davvero quanto per lei sia importante quella webcomic e quanto quella vita online sia molto più “vera” di quella reale. 

«Tutti gli altri libri che ho letto sul tema sono ambientati nel nostro tempo e finiscono sempre con il protagonista che decide tra il suicidio o la vita.  Questi invece mi piacciono. Sono come Mare di Mostri. Descrivono quella sensazione di trovarsi nel posto sbagliato a combattere forza impossibili da fermare, e ci dicono che il mondo è pieno di mostri, ma di solito quelli peggiori di abbiamo dentro di noi. Mi piace questo genere di storie perché non sono mai scontate. Hanno molto più da offrirti, rispetto a ciò che posso insegnarti. Mi capisci?»
 
Ma la vita apatica di Eliza sembra cambiare direzione quando a scuola arriva Wallace, un nuovo studente che ama le fanfiction e guarda caso è anche uno dei suoi fan più fedeli. Il ragazzo sembra avere tanto in comune con la protagonista e i due non tardano a diventare amici, seppur qualcosa di più profondo sta nascendo; ma nessun rapporto può essere basato sulla menzogna e la paura di Eliza di mostrarsi come Lady Constellation non fa altro che accrescere il suo sentirsi sbagliata. 
«Wallace»
Lui alza lo sguardo.
«Voglio essere felice» dico.
«Anch’io» mi dice lui.
 
Ti ho trovato fra le stelle è un viaggio interiore nella mente di Eliza, noi lettori siamo gli unici a conoscere le sue paure e i suoi pensieri, ma non possiamo far altro che rimanere immobili ad osservare le sue azioni senza poterla consigliare o solamente consolare.
Una storia forte e intensa che si fa amare fin dalle prime pagine e che risulta originale in ogni suo dettaglio, a partire dalle tematiche che tocca e dal modo in cui queste sono approfondite. Francesca Zappia è riuscita a creare un piccolo capolavoro, aiutata anche dalle bellissime illustrazioni che ritroviamo nei vari capitoli e che rendono il libro ancora più bello ai nostri occhi. 



 

Nessun commento:

Posta un commento

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...