giovedì 23 novembre 2017

Recensione: Olga di carta. Il viaggio straordinario

Buon pomeriggio a tutti, oggi voglio parlarvi di un libro davvero molto carino e di cui sicuramente avrete sentito parlare. Si tratta del primo libro Olga di carta. Il viaggio straordinario di Elisabetta Gnone, nota scrittrice di libri dedicati ad un pubblico di lettori piccoli. 
La storia di Olga di carta è il giusto regalo da fare ai piccoli di casa e da leggere insieme a loro. 
Mentre voi leggete questa recensione, io sto leggendo il seguito Olga di carta. Jum fatto di buio di cui vi avevo già parlato. 

OLGA DI CARTA
IL VIAGGIO STRAORDINARIO
Salani editore | 304 pp. | €14,90
Olga Papel è una ragazzina esile come un ramoscello e ha una dote speciale: sa raccontare incredibili storie, che dice d’aver vissuto personalmente e in cui può capitare che un tasso sappia parlare, un coniglio faccia il barcaiolo e un orso voglia essere sarto. Vero? Falso? La saggia Tomeo, barbiera del villaggio, sostiene che Olga crei le sue storie intorno ai fantasmi dell’infanzia, intrappolandoli in mondi chiusi perché non facciano più paura. Per questo i racconti di Olga hanno tanto successo: perché sconfiggono mostri che in realtà spaventano tutti, piccoli e grandi. Un giorno, per consolare il suo amico Bruco, dal carattere fragile, Olga decide di raccontargli la storia della bambina di carta che partì dal suo villaggio per andare a chiedere alla maga Ausolia di trasformarla in una bambina normale, di carne e ossa. Il viaggio fu lungo e avventuroso: Olga s’imbatté in un venditore di tracce, prese un passaggio da un ragazzo che viveva a bordo di una mongolfiera e da un altro che attraversava il mare a remi. Più volte rischiò la vita, si perse, ma fu trovata da un circo. E quando infine trovò la maga, solo allora la bambina di carta comprese quante cose fosse riuscita a fare…


Una storia delicata, fiabesca e ricca di insegnamenti velati è quello che ho trovato leggendo Olga di carta - Il viaggio straordinario, che si è rivelata essere proprio una bella lettura, leggera ma d’impatto come poche. 
Olga è una bambina silenziosa e spesso sovrappensiero ma conosciuta in tutta Balicò per le sue storie che dice di aver vissuto personalmente e che sembrano sempre essere dirette ad ogni abitante del villaggio. Mentre infatti lei racconta le sue storie chiunque si ritrovi ad ascoltare sente avere un dito puntato contro. Lo stesso vale per noi lettori, che ci sentiremo i diretti interessanti dalle storie di Olga, come se ognuno di noi fosse stato colto in fallo e debba apprendere quale sia l’insegnamento che voglia mandarci Olga.
In questo primo capitolo della serie Olga racconta di un’altra bambina, di un altro villaggio ma che ha il suo stesso nome e che è fatta di carta. La sua avventura inizia quando, volendo realizzare il suo desiderio di diventare una bambina vera, va alla ricerca della maga che le possa realizzare quanto lei vuole. Affrontando pericoli e conoscendo nuovi bizzarri personaggi Olga di carta conoscerà il mondo e realizzerà quanto sia unica nel suo essere di carta. 
Le storie di Olga diventano così motivo di ritrovo per gli abitanti di Balicò, è solo in questi momenti che tutti si fermano e con una scusa o un’altra si avvicinano per poter ascoltare le sue parole. 
Con una descrizione magica, poetica Elisabetta Gnone riesce a scrivere una storia adatta a tutti, grandi e piccoli che potranno ugualmente apprezzare la storia e trarne vantaggio. Così come spesso ho letto, confermo quanto sia ammaliante e suggestiva la sua narrazione. Riesce a catturare la nostra attenzione e farci tornare bambini, quando con gli occhioni grandi e la bocca aperta aspettavamo curiosi la fine della fiaba per scoprire in che modo il protagonista sarebbe riuscito ad essere felice. 
Le illustrazioni meravigliose che troviamo all’interno del libro aiutano la nostra immaginazione e rendono la storia ancora più dolce e delicata. 
Colori, paure, sogni e speranza è tutto questo e tanto altro quello che troverete leggendo Olga di carta, un libro magico davvero che vi farà tornare piccoli e che vi saprà incantare. 




4 commenti:

  1. Risposte
    1. Fai bene, è stata davvero una bellissima lettura!

      Elimina
  2. Io ho appena concluso la lettura di "Olga di carta. Jum fatto di buio", un piccolo gioiello che tutti dovrebbero leggere :)

    RispondiElimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...