martedì 11 novembre 2014

Recensione: Dryadem di Marie Albes

Buongiorno carissimi lettori, ho un po' di recensioni pronte per voi e spero di pubblicarle in questi giorni, intanto inizio con una recensione che mi sta molto a cuore. Il libro di cui vi parlerò è un libro dell'autrice italiana Marie Albes, è il primo della serie La leggenda di Dryadem, vi ho parlato giorni fa del secondo volume uscito da poco (qui tutte le info).
Adesso basta con le chiacchiere, vi lascio alla lettura della recensione ^^

DRYADEM

AUTORE: Marie Albes
PAGINE: 448
PREZZO CARTACEO: 17,50
PREZZO EBOOK: 0,99
Ayres den Adel è conosciuta a Wells per la sua misantropia e la sua ostilità, ma solo chi le è veramente vicino sa quanto sia sensibile. E così, fragile e insicura, la ragazza sopravvive allo scorrere dei giorni lavorando ogni istante, cercando in tal modo di soffocare il rimorso per la colpa che l'affligge da anni, una colpa che in realtà ha radici molto più lontane di quello che lei stessa possa immaginare. Finché un giorno, la comparsa di un misterioso tatuaggio sulla sua pelle e l'arrivo di James Armstrong - venuto appositamente dall'Alaska per chiederle aiuto - sconvolgono la sua vita passiva. La sua stessa percezione del mondo verrà capovolta dal susseguirsi degli eventi, che la rinchiuderanno in una morsa di sentimenti opposti: amore e odio, pace e vendetta.Una morsa che Ayres sarà costretta ad affrontare, per rinascere poi come una fenice dalle ceneri che provocherà.




Non conoscevo questo libro prima che l'autrice me ne parlasse, Dryadem si è rivelato un libro molto intenso e “magico”, è stato in grado di trasportarmi in luoghi misteriosi. Insomma è uno di quei libri che riesce a conquistare il lettore e a fargli vivere una bella avventura.
Da dove partire per descrivere questo libro? Forse dalla copertina, che già in sé racchiude la vera essenza e l'intera storia del libro, non posso anticiparvi nulla riguardo la storia ma sappiate che la cover è sicuramente perfetta!
Altro punto a favore sicuramente è il numero di pagine, quasi 450. Un libro come Dryadem, ricco di colpi di scena, ma soprattutto che deve descrivere fin dal principio la storia della protagonista, non poteva essere scritto in poche pagine, ne sarebbe risultato un libro troppo affrettato e poco sostanzioso, insomma avremmo storto il naso. Questo con Dryadem non accade, perché il lettore ha il tempo di conoscere tutti i dettagli e ricordarli. Inoltre, essendo un fantasy bisogna che l'autore accompagni il lettore lungo il corso della lettura, affinché esso possa capire tutto al meglio, e posso dire che anche in questo l'autrice è stata brava.

Per quanto riguarda la storia è molto interessante, nonostante l'idea di fondo non sia tanto originale, ci sono molti aspetti che non avevo mai riscontrato in altri libri.
La protagonista è Ayres, ha 19 anni e porta un peso sul cuore, si sente responsabile di un incidente avvenuto anni prima. Ciò l'ha resa molto riservata e sembra quasi che non sia riuscita ad andare avanti e a superare la cosa. Nonostante i genitori e gli amici le stiano continuamente vicini, lei non riesce più a sorridere.
Ma la vita della protagonista sta per cambiare radicalmente, succede tutto nel giorno del suo diciannovesimo compleanno. Da qui in poi Ayres dovrà affrontare un'avventura che la porterà lontana di casa, aldilà del tempo. La sua identità sarà stravolta, chi è realmente Ayres?
Non voglio rivelarvi nulla perché voglio che assaporiate pagina dopo pagina di questo libro. Sono sicura che questa storia riuscirà a prendervi tanto, come è accaduto a me.
Altro punto a favore sono le conoscenze dell'autrice, infatti nel corso della lettura potrete trovare termini che derivano da diversi idiomi: greco, celtico, druidico,... Da ciò si comprende quanto si sia impegnata l'autrice nello scrivere questa storia, nel costruire ogni minimo dettaglio alla perfezione, niente è lasciato al caso.
Anche i personaggi sono ben costruiti, ognuno ha un carattere proprio che viene evidenziato nelle descrizioni.

Insomma posso affermare che l'autrice si è messa davvero di impegno per scrivere la sua storia e per questo le faccio i complimenti. Per essere un'autrice emergente ha sicuramente fatto un ottimo lavoro.
Consiglio questo libro a tutti gli amanti del genere, perché sono sicura che saprà sorprendervi e conquistare.


VOTO:



Che ne pensate? Voi lo avete letto?

4 commenti:

  1. Non avevo mai sentito parlare di questo libro prima d'ora :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. E' molto interessante, te lo consiglio!!

      Elimina
  2. Mi fa piacere che ti sia piaciuto! Io devo darmi una mossa e leggerlo!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Che aspetti a leggerlo? :P Mi deludi ahahaha scherzo ovviamente <3

      Elimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...