venerdì 4 novembre 2011

Intervista a... Ombretta Clapiz

Cari lettori, ecco la nostra prima intervista!

Recentemente abbiamo parlato di un libro fantasy uscito il 1° Novembre, si tratta di Luce e Tenebra di Ombretta Clapiz (QUI).

In questi giorni abbiamo scritto ad Ombretta, che è stata disponibilissima e ci ha lasciato un'intervista, quindi per tutti coloro che vorrebbero acquistare il libro ma sono indecisi consiglio di continuare a leggere questo post...



Ciao Ombretta, grazie per aver accettato di parlare a noi e ai nostri lettori. Ti va di parlarci un pò di te? 
Certo, anche se non c’è molto da dire. Ho 40 anni, sono sposata da 18 e ho tre splendidi bambini. Lavoro come segretaria in una società di Ingegneria e ho da sempre la passione per la lettura. 
A dire la verità, fin da bambina ho covato l’idea di scrivere un libro. Ma non ci ho mai veramente provato fino a tre anni fa.  





Come mai hai scritto Luce e Tenebra?A cosa ti sei ispirata? 
Come ho già detto, l’idea di scrivere un libro c’è sempre stata, come sono sicura succeda un pò a tutti gli appassionati lettori. Immagino che tutti noi ci siamo trastullati con l’idea di scrivere qualcosa di “nostro”, qualcosa che potesse aiutarci a condividere ciò che siamo, ciò che desideriamo. 
Per la trama, confesso che all’inizio non avevo assolutamente idea di cosa avrebbe parlato il libro. Sapevo che sarebbe stato un libro fantasy perchè io adoro il genere e mi piace l’idea di non avere limiti nella narrazione. In un libro fantasy, puoi far fare ai tuoi personaggi praticamente di tutto!
Oltretutto la mia vita è parecchio piena e la mia idea di lettura (come anche di cinema) è di pura evasione. So che ora qualcuno storcerà il naso, obiettando che i libri sono cultura e che devono insegnare qualcosa. Secondo me invece, soprattutto in un mondo caotico come quello in cui viviamo, ci si dimentica a volte di quanto possano essere importanti nell’educazione di una persona l’immaginazione e il divertimento. Siamo sempre di corsa, sempre seri.
Io personamente ho proprio bisogno di staccare ogni tanto e non c’è niente di meglio di un bel libro o un film fantasy! 



Ti faccio una domanda che penso interessi molto ai lettori. Perchè dovremmo acquistarlo e leggerlo? Parlaci del tuo libro. 
Bella domanda. Me lo chiedo anche io. Mi sono chiesta anche perchè la casa editrice l’abbia scelto. E’ sicuramente un libro leggero, una storia romantica (forse per i maschietti anche un pò troppo, ma che ci volete fare? Son femminuccia!) e una trama spero intrigante. 


Come mai hai deciso il genere fantasy?
Credo di aver risposto nella domanda precedente, ma voglio raccontarvi un aneddoto. 
La mia passione per il fantasy nasce parecchi anni fa, quando mio marito (all’epoca fidanzato) mi chiede per il suo compleanno un libro, di un tale “Tolkien, mi sembra parli di un anello”! Avrete capito a cosa mi riferisco. Prima di allora, mi dedicavo principalmente alla lettura di fantascienza (adoro Asimov e la sua Fondazione, che credo d’aver letto almeno 6 volte!) e ai libri gialli (mi piacciono molto i libri con protagonisti i patologi forensi tipo Kay Scarpetta della Cornwell).
Ma da qual giorno, mi sono dedicata principalmente al genere fantasy e devo dire che mi piace veramente tanto. 



Ti sei ispirata a qualche autore per scrivere il libro? Se sì, a chi? 
Non c’è un autore in particolare. Sicuramente mi piace molto Stephenie Meyer e i suoi libri di Twilight, per il modo in cui sono scritti, non tanto per la storia, mentre mi piace tantissimo J.K. Rowling, sia per lo stile di scrittura che per la storia meravigliosa e innovativa. Ma adesso che mi ci fai pensare, direi Licia Troisi. Il Ciclo delle Terre Emerse mi ha ispirato parecchio.


 Luce e Tenebra avrà un seguito? 
Ovviamente si! Anche perchè chi ha letto il libro finora me lo sta chiedendo a gran voce, quindi direi che lo metterò in lavorazione.


 Che progetti hai per il futuro? 
Per ora sto lavorando ad un nuovo progetto, completamente diverso da Luce e Tenebra. Un libro più completo, più ampio, sia come storia che come personaggi. Luce e Tenebra è un lavoro “giovanile”, anche se io poi tanto giovane non sono più. Ma spero di scrivere qualcosa di più complesso, magari una saga alla “Terre Emerse”, appunto.
Ma come puoi immaginare, con un lavoro a tempo pieno, un marito e tre figli, di tempo non ne ho molto, quindi tutti i miei progetti hanno una gestazione piuttosto lunga. Sempre che Luce e Tenebra non diventi un best seller e io mi possa permettere di dedicarmi completamente alla scrittura. Sarebbe meraviglioso!



 Abbiamo finito con le domande. Vuoi aggiungere qualcosa? 
Posso aggiungere solo che non so se comprerete il mio romanzo o no, quello che vi consiglio è comunque di leggere, leggere e ancora leggere.


Grazie per il consiglio. In bocca al lupo da tutti i lettori!!
Grazie a te e a tutti voi per l’attenzione.






Grazie per aver risposto alle nostre domande. Un saluto ad Ombretta.







Nessun commento:

Posta un commento