mercoledì 15 giugno 2016

Recensione: Gli occhi neri di Susan

Cari lettori oggi doppio post ^^ questa volta vi parlo del bellissimo e sorprendente Gli occhi neri di Susan della scrittrice Julia Haeberlin, edito da Newton Compton.
Ho acquistato l'eBook approfittando di una promozione, spinta dalla curiosità e adesso posso dire di aver fatto benissimo! Ho deciso di prendere anche il cartaceo, con la scusa di regalarlo a mia sorella xD

GLI OCCHI NERI DI SUSAN

Newton Compton | 336 pp. | €12,00
Tessa Cartwright, sedici anni, viene ritrovata in un campo del Texas, sepolta da un mucchio di ossa, priva di memoria. La ragazza è sopravvissuta per miracolo a uno spietato serial killer che ha ucciso tutte le altre sue giovani vittime per poi lasciarle in una fossa comune su cui crescono delle margherite gialle. Grazie alla testimonianza di Tessa, però, il presunto colpevole finisce nel braccio della morte. A quasi vent’anni di distanza da quella terrificante esperienza, Tessa è diventata un’artista e una mamma single. Una fredda mattina di febbraio nota nel suo giardino, proprio davanti alla finestra della camera da letto, una margherita gialla, che sembra piantata di recente. Sconvolta da ciò che evoca quel fiore, Tessa si chiede come sia possibile che il suo torturatore, ancora in carcere in attesa di essere giustiziato, possa averle lasciato un indizio così esplicito. E se avesse fatto condannare un innocente? L’unico modo per scoprirlo è scavare nei suoi dolorosi ricordi e arrivare finalmente a mettere a fuoco le uniche immagini, nascoste per tanti anni nelle pieghe della memoria, che potranno riportare a galla la verità…



Gli occhi neri di Susan è un libro sconvolgente, accattivante e claustrofobico oserei dire. Durante tutta la lettura ho avuto la sensazione di avere la soluzione a portata di mano, ma di non riuscire a comprenderla. Così come la protagonista Tessa, il lettore vuole riportare la verità alla luce, per far chiarezza su chi e cosa è veramente successo durante la sua sparizione.
Tessa Cartwright aveva sedici anni quando è stata rapita da uno spietato serial killer, per poi essere gettata con un mucchio di ossa ed essere sopravvissuta per miracolo. Adesso, sono passati ben ventuno anni e Tessa è diventata una donna forte, che vuole proteggere ad ogni costo la figlia. 
Ma dopo tutto questo tempo si sta rendendo conto che forse l’uomo che ha mandato nel braccio della morte per la sua sparizione, non è realmente il colpevole. Allora chi è che ha ucciso quelle donne? Le tre “Susan” ritrovate insieme a lei, chi sono?  Chi è che lascia davanti la sua finestra, da più di vent'anni, le margherite gialle, le Black-Eyed Susan?

La storia alternando presente e passato, mostra al lettore il dolore e la paura che ha affrontato la protagonista in quell'anno crudele. Leggendo mi sentivo sulla pelle le sue emozioni e insieme a lei il lettore rivive il momento più terribile, dentro quella fossa buia, sporca e in compagnia solo di alcune ossa e un cadavere. Circondata da vermi che strisciano e si nutrono di quel che rimane delle sue compagne di sventura.
Julia Haeberlin riesce a tenere alta l’attenzione del lettore fin dall'inizio, per tutta la durata della lettura. Ho apprezzato molto lo stile lineare e la scelta di riportare il passato a capitoli alterni, perché ciò si rivela di estrema importanza per la comprensione della storia e soprattutto per i vari colpi di scena. 
Mi è piaciuto molto il personaggio di Tessa, le sue paure e la sua determinazione la rendono reale. Nonostante l’incubo che ha vissuto, sente il peso e il dovere di liberare un uomo innocente e fare giustizia. Ho provato fin da subito una certa empatia nei suoi confronti. Insomma l’ho trovata il personaggio perfetto per questo libro. 
Con un finale sorprendente e una storia da mettere i brividi Gli occhi neri di Susan entra a far parte dei miei thriller preferiti. Assolutamente consigliato agli amanti del genere e non.


VOTO:


Che ne pensate? Voi lo avete letto?



6 commenti:

  1. Ho letto e amato questo thriller. Inizialmente sono stata attratta dalla cover carinissima e, per fortuna, anche la storia si è rivelata coinvolgente e avvincente.Anche per me il finale è stato travolgente :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Idem, anche io sono stata attratta subito dalla cover e per fortuna le mie aspettative sono state ampiamente rispettate *-*

      Elimina
  2. Ne rimando la lettura da mesi, appena finisco con gli esami lo inizio *_*

    RispondiElimina
  3. Thriller mozzafiato!
    Mi è piaciuto tantissimo, l'ho letto convinta di sapere già chi fosse "il mostro" e invece alla fine...colpo di scena!! Non vedo l'ora di guardare il film!!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sono contenta ti sia piaciuto :D :D

      Elimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...