sabato 13 dicembre 2014

Quando i gialli sono storie vere!

Essendo un'amante dei gialli e thriller vorrei parlare più spesso di questi generi sul blog, ma non so per quale motivo ogni volta sono restia a parlarne e quindi lascio perdere. Ma oggi mi sono decisa e ho pensato di fare un post più "particolare", parlando di quei libri che sono tratti da storie vere e quindi ancora più spaventose. 
Chi mi conosce sa che nella vita vorrei fare la criminologa o lavorare con le forze dell'ordine e chissà se un giorno ci riuscirò, ma intanto mi piace stare ore e ore a guardare polizieschi e leggere libri che parlano di indagini e crimini.

I libri che vi presento, per lo più sono libri che non ho letto, ma che mi piacerebbe avere in libreria.
Soltanto i primi due sono nella mia libreria...


Il primo di cui vi parlo, direi che è il libro per eccellenza sui serial killer, ancora non ho avuto modo di leggerlo perché è un tomone di quasi 900 pagine. Lo presi in libreria, trovandolo ad un prezzo davvero ridotto *-* non potevo resistere al suo fascino! Questo libro tratta della psicologia dei serial killer, prendendo spunto da storie vere. 


I SERIAL KILLER
Il volto segreto degli assassini seriali
Chi sono e cosa pensano? Come e perché uccidono? La riabilitazione è possibile?

AUTORI: Vincenzo Maria Mastronardi - Ruben De Luca
EDITORE: Newton Compton
PAGINE: 896
PREZZO: 5,00

I serial killer sono sempre più presenti ormai nel nostro immaginario collettivo, come inquietanti "mostri" al centro di film o romanzi, che ne danno però spesso una rappresentazione distorta, incentrata sulla morbosità e la perversione. Questo libro intende mostrare al lettore il volto reale dei serial killer: chi sono, perché uccidono, cosa contraddistingue la loro "umanità", quali sono le strategie per catturarli e i possibili trattamenti di riabilitazione. Per illustrare la loro psicologia, nella prima parte è riportata una raccolta di brani di diari, lettere e interviste. La seconda parte del volume entra nello specifico delle efferatezze compiute dagli assassini seriali: dalle donne; in Italia; in ambito sanitario; adescando le vittime su internet; in gruppo, in guerra o in connessione con la mafia. Analizzando un campione di 2230 assassini identificati, provenienti da tutto il mondo, gli autori coniugano la trattazione teorica alla rivisitazione dei casi più eclatanti in 207 schede informative; propongono inoltre una inedita classificazione motivazionale dell'omicidio seriale e una nuova ipotesi di trattamento per i colpevoli, Questo volume si presenta quindi come uno strumento operativo per psicologi, psichiatri, criminologi, investigatori, avvocati, magistrati e per tutti gli altri operatori che, in qualche modo, entrano in contatto con questo tipo di crimine (ad esempio, scrittori, sceneggiatori e attori).



Altro libro che conosco personalmente è La contessa nera, l'ho letto tempo fa (qui la mia recensione) e mi aveva colpita particolarmente per la storia trattata, ma soprattutto perché tratta da una storia vera! Ci sono molti autori e libri che parlano di questa contessa sanguinaria, e io sto cercando di recuperarli.

LA CONTESSA NERA

AUTORE: Rebecca Johns
EDITORE: Garzanti
PAGINE: 324
PREZZO: 18,60


Ungheria, 1611.
L'alba illumina l'imponente castello di Csejthe. Nella torre più alta, una donna elegante, austera e vestita completamente di nero è sveglia da ore. Sta fissando, attraverso una piccola feritoia nel muro, un pezzo di cielo che volge all'azzurro mentre le stelle lentamente scompaiono. Sa che quello squarcio di cielo è l'unica cosa che riuscirà a guardare per il resto della sua vita. L'ultima pietra che, per decreto del palatino, la condanna a essere murata viva in quella stanza è appena stata posata. Ma la contessa Erzsébet Bathory non ha nessuna intenzione di accettare supinamente il destino che le viene imposto. Non l'ha mai fatto nella sua vita. Erzsébet è solo una bambina innamorata dei libri quando, nella dimora in Transilvania dove vive insieme alla sua famiglia, assiste ad atti di violenza indicibili. Atti che la segnano nel profondo e che non potrà mai dimenticare. Neanche quando, a soli undici anni, è costretta a sposare l'algido, freddo e violento Ferenc Nadasdy; Un uomo sempre lontano, più interessato alla guerra e alle scorribande che a lei. Erzsébet è sola, la responsabilità dei figli e dell'ordine nel castello di Sarvar è tutta sulle sue spalle. Spetta a lei gestire alleanze politiche e lotte di potere. Questo le procura non pochi nemici e coincide con l'emergere dell'anima più nera della donna. Strane voci iniziano a spargersi sul suo conto. Sparizioni di serve torturate e uccise, nobildonne svanite nel nulla. Si tratta di una cospirazione? O siamo di fronte a una donna malvagia e perversa? O il male è l'unico modo per Erzsébet di sopravvivere e lottare in un mondo dominato dagli uomini? 





Altro titolo davvero promettente e curioso, ne parlano molto bene online e mi piacerebbe molto leggerlo. Tratta della storia del Mostro di Firenze, fatto veramente accaduto proprio in Italia!


DOLCI COLLINE DI SANGUE

AUTORI: Mario Spezi - Douglas Preston
EDITORE: Bur 
PAGINE: 345
PREZZO: 10,00
Sabato 9 settembre 1983. In una calda notte di fine estate, una coppia di turisti tedeschi viene massacrata sulle colline intorno a Firenze. È la quinta volta che il Mostro colpisce. Stesse modalità, stessa ferocia. Un solo problema: da tredici mesi, c'è un uomo rinchiuso in carcere, accusato di essere il mostro di Firenze... Uno dei capitoli più bui e sconvolgenti della cronaca giudiziaria italiana ricostruito in un "real thriller", nato dalla penna dello scrittore Douglas Preston e dalla testimonianza di Mario Spezi, giornalista considerato tra i massimi esperti del caso, cui ha dedicato il libro "Il Mostro di Firenze"


L'ultimo libro di cui voglio parlarvi oggi è di un autore italiano, che racconta la storia di uno dei più famosi serial killer: Jeffrey Dashmer, io conobbi la sua storia grazie ad una serie tv e successivamente a vari documentari. Purtroppo questo libro potete trovarlo solo in versione digitale. 


LO SGUARDO DEL DIAVOLO
La vera storia di Jeffrey Dahmer


AUTORE: Andrea Franco
EDITORE: Delos Digital
PAGINE: 107
PREZZO: 1,99

Jeffrey Dahmer è il cannibale di Milwaukee. Jeffrey Dahmer, Jeff, è un diavolo che indossa la maschera del bravo ragazzo. Cosa si nasconde dietro il suo sorriso silenzioso? Cosa c’è dietro quello sguardo, lo sguardo del Diavolo, del carnefice spietato che non conosce il confine tra il mondo reale e le immagini oscure che prendono forma nella sua mente? Diciassette omicidi. Diciassette anime cadute tra le fiamme di un inferno caldissimo, tra gli artigli di un demonio insospettabile. È il 1978 quando il male prende il sopravvento. Jeff ha solo diciotto anni. Uccide la prima vittima con ferocia inverosimile. E ne smembra il cadavere. Cannibalismo, necrofilia, stupro, adescamento di minori. Una condanna a quindici ergastoli. Un viaggio nella perversione dell’animo. Un viaggio ipnotico. Nel buio. E nel terrore oscuro. Feroce.



Avete letto qualcuno di questi libri?
Conoscete altri titoli, che raccontano storie vere?
Fatemi sapere ^^



15 commenti:

  1. Amo questo genere! E tutti questi mi ispirano, me li segno *-*

    RispondiElimina
    Risposte
    1. :D I primi due te li consiglio vivamente, gli altri non so come sono però ispirano anche a me!

      Elimina
  2. Non ne ho letto nemmeno uno ma hai assolutamente ragione! Quando i libri sono tratti da storie vere fanno più effetto, ed in questo caso sono più spaventose! Ok, non sono una patita del genere (preferisco i drammatici) ma mi hai fatto scoprire titoli davvero particolati, come La contessa nera, che è leggermente inquietante O.o Di thriller-horror tratti da storie vere ho letto La ragazza della porta accanto! ♥

    RispondiElimina
    Risposte
    1. La contessa nera per me è un piccolo capolavoro, dopo aver letto quel libro ho cercato tantissime informazioni sulla contessa, fa davvero paura cosa sia riuscita a fare!
      "La ragazza della porta accanto" invece non l'ho mai letto, ma adesso mi hai fatto venire la curiosità, cerco subito delle informazioni, grazie per il consiglio!

      Elimina
  3. La contessa nera è nella mia wl da anni!!! *-*

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Leggilo, leggilo, leggilo!!! :D E' super interessante!

      Elimina
  4. La contessa nera potrebbe piacermi, mentre con gli altri ci andrei più cauta. Io adoro i gialli e i thriller, ma sapere che sono storie vere mi metterebbe parecchio a disagio. Preferisco le storie di pura fantasia.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ahahaha beh in effetti, è una cosa abbastanza inquietante, io a differenza tua invece cerco tutti quelli tratti da storie vere *-*

      Elimina
  5. OMG, non so come mai, ma mi sono persa quel libro sui serial killer D:
    Li ho letti quasi tutti, ma questo mi è sfuggito v_v per 5€ provvedo subito :P

    RispondiElimina
    Risposte
    1. *__* Ti invidio un sacco, si vede che abbiamo gli stessi gusti!!

      Elimina
  6. Oh che bel post! Interessantissimo!! Anni fa ero abbastanza ossessionata dalla figura della Contessa Bathory (colpa dell'album interamente ispirato a lei dei Cradle of Filth), e questo romanzo non posso perdermelo!!!
    Anche Lo sguardo del diavolo mi attira parecchio!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Se ti piace la figura della contessa Bathory, devi assolutamente leggere questo libro!! :D

      Elimina
  7. Anche io amo molto i gialli, però questi non li ho mai letti... mi attira "la contessa nera".

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Si è molto bello, te lo consiglio!

      Elimina
  8. quello sui serial killer ce l'ho pure io!

    RispondiElimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...